• Home
  • Club
  • Storia Eureka

LA STORIA DELL’EUREKA

1947 / 1967 

 LA NASCITA DELL’EUREKA E IL SUO “PRESIDENTISSIMO” - LA SQUADRA “SENIORES”

L’Associazione Sportiva Eureka Settimo nasce nel 1947. A Settimo Torinese, un gruppo di giovani amici, accomunati dalla passione per il calcio decide di organizzarsi e formare una squadra. Si sceglie di chiamarla “Eureka”. Il colore delle maglie è il marrone.
Con il primo presidente-giocatore FASSINO, l’Eureka Juniores debutta con il “Centro Sportivo Italiano” e vince Campionato e Coppa Disciplina.
Sulle ali di questa affermazione, l’attività continua nonostante le difficoltà dell’immediato dopoguerra che vengono superate con grande entusiasmo e smisurata passione. Nel 1952 BIANCHI subentra a Fassino come presidente e la squadra Seniores vince il Campionato Provinciale CSI. Adesso le squadre sono due.

Nel 1955 Piero DOMINIETTO, uno degli ultimi soci fondatori rimasti, assume la presidenza dell’Eureka, che manterrà per ben 53 anni.
A Roma, nel 2005, il Presidente Nazionale della FIGC premia il “PRESIDENTISSIMO” a riconoscimento del grandissimo lavoro svolto a favore dei giovani.
Dal 1955 al1967, l’infaticabile “DOMI” porta avanti l’attività di alcune squadre giovanili e soprattutto dei “Seniores” eredi del primo nucleo dei fondatori. E’ la squadra bandiera della società per parecchi anni. Molti validi allenatori e dirigenti che si impegneranno negli anni seguenti sono emanazione di questa squadra.

Nel 1957 gli Juniores vincono la prestigiosa “Coppa Silvano”, mentre i “Seniores” rivincono il Campionato Provinciale.
Nel 1959 la squadra Juniores si aggiudica la “Coppa Santagata – Città di Chivasso”. Queste significative vittorie vengono confermate negli anni seguenti con buoni piazzamenti. Fa spicco la vittoria della squadra Seniores nel “Torneo Internazionale Città di Settimo”, nel 1967.

1967 / 1977

 DA 2 A 12 SQUADRE - L’ATTIVITA’ POLISPORTIVA - IL CENTRO SPORTIVO DI VIA CHIOMO 

In questo decennio si pongono le basi dell’attuale società. Un gruppo di giovani si affianca a Dominietto. Si iniziano a formare nuove squadre di ragazzini.E’ Aldo SORAGNA il primo a impegnarsi in questa attività. Lo seguono Gian Piero GRUA, Carlo INGEGNERI e Aldo NANI. Ad essi si aggiungono poi altri giovani dirigenti e le squadre passano dalle due del primo anno alle dodici del 1977.
Il giallo e il rosso sono i nuovi colori delle maglie prescelti per questa “rifondazione della società”.

Sul terreno del vecchio “campo dei preti”, nel 1971, il Canonico Don Guglielmo Pistone, parroco di San Pietro in Vincoli, con la fattiva collaborazione dei dirigenti dell’Eureka, realizza quella che sarà la “casa giallorossa”: il Centro Sportivo di via Chiomo, con un campo di calcio a 7, un campo di pallacanestro, un campo di pallavolo.
Sempre nel 1971, nasce il “Nucleo di Addestramento al Gioco del Calcio”, il NAGC, diretto da Gian Piero Grua.

In questi anni l’attività della società diventa polisportiva.Nella stagione 1972/73 l’Eureka presenta tre sezioni: il “calcio” ha sei squadre e il NAGC, la “pallacanestro” tre squadre maschili, una femminile e il MINIBASKET, la “pallavolo” due squadre e il MINIVOLLEY.

Nella segreteria della società operano eccellentemente Silverio BENEDETTO e Aldo MAZZARIOL. Un prezioso supporto al presidente viene dato dal ragionier Giuseppe “Pippo” ROMANO. La qualità organizzativa della società si eleva poi con l’ingresso nel consiglio direttivo del geometra Michele GARNERO.

Nel 1973 entra in società Luigi RAPALINO, che da vero talent scout, dà un grosso sviluppo al settore calcio.
Dopo i tanti successi nelle competizioni del CSI, la società decide di passare dall'attività promozionale a quella più competitiva sotto l’egida della “Federazione Italiana Gioco Calcio” in cui le sue squadre arrivano ben presto a frequentare le categorie più qualificate.
Nel 1969 la squadra Juniores viene promossa in “Seconda Serie”.
Nel 1973 gli Allievi conquistano la “Prima Serie”.
Nel 1974 e nel 1975 i Giovanissimi e gli Esordienti vincono i loro primi campionati FIGC con i ragazzi del 1959-60 e del 1961-62.
Tante sono le vittorie nei vari campionati Pulcini.

Queste affermazioni non passano inosservate. I ragazzi dell'Eureka più bravi, ogni anno, vengono prelevati dai club professionisti in cui si fanno molto onore.In proposito citiamo una dichiarazione dell'allenatore del Torino Sergio Vatta: “Con i ragazzi dell'Eureka che arrivano al Torino si lavora sempre bene perché sono già mentalmente preparati”. E' una considerazione che denota grande stima e che rende orgogliosa l'Eureka. Un bel riconoscimento dei grandi progressi registrati dal settore giovanile della società.

1977 / 1987

 LE AFFERMAZIONI NEL SETTORE GIOVANILE – LA PRIMA SQUADRA PUNTA SUI GIOVANI E INIZIA LA SCALATA

Con le squadre del settore giovanile l’Eureka conquista le prime posizioni in tutte le categorie.
Nel 1978 gli Allievi del ’61 conquistano la promozione negli "Allievi Eccellenza". La categoria che esprime il massimo livello del Settore Giovanile. Un campionato ambitissimo: un girone unico con le 12 migliori squadre a livello provinciale e regionale. Nel 1979 i Giovanissimi ’63-’64 vincono il campionato.
Nel 1981 l’Eureka si merita il massimo dei riconoscimenti: l’OSCAR delle Società Sportive di Torino e Provincia che qualifica la società con i migliori risultati complessivi di tutte le sue squadre.
Nel 1985 con gli “Allievi Eccellenza” del ’68-’69, l’Eureka corona un risultato inseguito per molti anni: giunge finalmente la vittoria nel difficilissimo Campionato a cui segue il trionfo nella "Coppa Piemonte", la competizione tra le squadre vincenti i campionati provinciali della regione.
Nella stagione successiva, 1985/86, i ragazzi del ’70-’71 bissano la vittoria del “Campionato Allievi Eccellenza”.

All’Eureka c’è la bella tradizione di “costruirsi in casa" gli allenatori. Un esempio è quello di Lazzaro MAIORANO e Luigi GARNERO che nel 1979 iniziano, giovanissimi, ad allenare i ragazzi più piccoli, unendo l’attività di istruttori a quella di giocatori delle squadre giovanili.

Oltre ai campionati, che rimangono fondamentali nel qualificare l'attività delle squadre, vanno acquistando sempre più importanza i “tornei”, competizioni di breve durata. Sono numerosissime le affermazioni dell’Eureka nei tornei. Tra le altre ricordiamo lo “Scanferlato” con i ragazzi del ‘61 e del ‘63, il “Bertolini” e il “Cortese” con i ’63, l’”Ilo Bianchi” con i ’64, la “Coppa Eureka” davanti a tre società professioniste con i ’65, lo “Sport Uomo 80” con i ’67, il “Casalbore con i ’66-’67, a Piossasco in un torneo a livello professionistico con i ‘70-’71, il “Vinovo” con i ’72 battendo il Torino nella finalissima, il “Torneo Internazionale Pasqua Eureka” con i ’74-’75, .
Iniziano anche delle felici esperienze sportive all'estero. In Francia, a Tolosa, vincono gli Allievi ‘70-‘71 e i Giovanissimi ‘72.

Nella stagione 1979/80 all’EUREKA avviene una svolta nel “Settore Dilettanti”, finora un po’ trascurato. Si forma la squadra “Under 23” con l’obiettivo di puntare sui giovani e iniziare un nuovo percorso. La scelta si rivela vincente. Primi in campionato e promozione nella “Seconda Categoria Dilettanti”. E’ una Tappa fondamentale per la società. E' l'inizio della scalata nel settore delle prime squadre.
Nella stagione 1981/82, la squadra Dilettanti raggiunge un traguardo di valore assoluto con la promozione in “Prima Categoria”. Finalmente anche in questo settore l'Eureka si porta ad un buon livello, certamente più consono alla qualità dell'attività svolta con il settore giovanile.
La prima squadra si assesta bene nella nuova categoria e nel 1985 sfiora addirittura il successo con un secondo posto ad un solo punto dal quotatissimo Rivarolo.

1987 / 1997

 LA PRIMA SQUADRA IN PROMOZIONE – LA SCUOLA CALCIO E IL SETTORE GIOVANILE SEMPRE ALL’AVANGUARDIA

Dopo alcuni anni di dignitose partecipazioni al campionato Dilettanti di Prima Categoria, nel 1991 arriva un’altra grande storica affermazione della prima squadra: la conquista del “Campionato Promozione Regionale”.
Nelle stagioni 1994/95 e 1995/96, si realizza l'esperienza collaborativa del "SETTIMO & EUREKA" con la squadra "Promozione Dilettanti" gestita insieme dall’AC SETTIMO e dall’AS EUREKA SETTIMO.

Le squadre del Settore Giovanile continuano a frequentare le zone alte delle classifiche in tutte le categorie.
Nel 1987 l’Eureka vince il “Campionato Primavera” e con i ragazzi del ‘71-‘72 quello dei “Miniallievi”, mentre i ragazzi del ‘72-‘73 vincono il “Campionato Giovanissimi Prima Serie”.
Nel 1988 nuova vittoria nel “Campionato Allievi Eccellenza” con i ‘71-’72.
Nel 1989 i “Miniallievi” del ‘73-‘74 vincono il loro campionato.
Nel 1990 l’Eureka vince il “Campionato Primavera Eccellenza” conquistando anche i titoli di Campioni Provinciali e Campioni Regionali.
Nel 1992 altra vittoria nel “Campionato Primavera Eccellenza”.
Nel 1993 i ragazzi dell’80 sono primi nel “Campionato Provinciale Minigiovanissimi”.
Nel 1994/95 e nel 1995/96 gli Juniores Provinciali vincono per due anni consecutivi il loro campionato.
Nel 1995/96 i ragazzi del ’79 e nel 1996/97 quelli dell’80 arrivano a disputare il Girone Finale del “Campionato Regionale Allievi”.

Tra le tante vittorie nei tornei, da ricordare quelle dei Debuttanti ’77-’78 in terra di Francia a Leguevin (Tolosa) nel 1988 e in tempi più recenti quelle dei Pulcini dell’83 nel megatorneo “Pulcino di Pasqua” e al torneo di “Cuorgnè” battendo in finale il Torino, quelle dei Debuttanti ’84 allo Stadio Comunale di Torino nel “Torneo Internazionale Aspicalcio”, quelle dei Pulcini ’84 nel “Pulcino di Pasqua”, quelle dei Debuttanti ’87 che trionfano nel torneo dell'A.C. Settimo battendo la Juventus nella finalissima.
Nel 1993 l’Eureka si aggiudica il “SUPEROSCAR”, la competizione che vede le 12 migliori società confrontarsi nelle sei categorie del settore giovanile.
Solo nella stagione 1993/94 l’Eureka porta in bacheca ben 14 primi posti nei tornei.

Nel 1991, dopo il fruttuoso periodo sotto la guida di Norberto ROSSI, la Scuola Calcio, con la direzione di Giovanni ESPOSITO, potenzia l’organizzazione e passa a tre lezioni settimanali.

Nel 1991 l'Eureka realizza la copertura delle gradinate del Centro Sportivo di via Chiomo, un'opera molto ben accolta dai sempre numerosi spettatori.Le squadre dei piccoli svolgono ora l’attività in un campo invidiato da tutti: lo “Stadio Eureka”.
Sempre nel 1991, tutta l'attività delle squadre dell'Eureka si sposta dal campo di via Amendola al campo "nelle vicinanze della Pirelli", in via Torino, che assume la denominazione di "Stadio Comunale Guido Sattin".
Nel 1993 il Comune di Settimo Torinese assegna all'Eureka la gestione dell’impianto sportivo Guido Sattin.
Per far fronte alle aumentate responsabilità della conduzione e manutenzione degli impianti sportivi, l’Eureka si avvale della preziosissima opera di molti dirigenti. Da evidenziare il grande lavoro di Aldo BATTAGLIA, Gaspare BENEDETTO, Salvatore AURIEMMA, Albino TONIN e Aldo AMADIO e il sostegno della ditta CID dei fratelli Cipriani, nel frattempo diventata sponsor ufficiale della società.

Nella stagione 1994/95, intanto, all’Eureka rinasce una nuova prima squadra che subito vince il “Campionato di Terza Categoria” e il titolo di “Campione Provinciale”.

Il 1995 è l'anno della costruzione del Salone - Bar al Centro Sportivo Eureka di viale Piave. Con grandi sacrifici e impegno l'Eureka realizza un'opera edilizia importantissima.Nel 1996, da rimarcare lo speciale successo ottenuto dai bravissimi Miniesordienti '84 che vincono la Fase Regionale e vanno alla “Manifestazione Nazionale delle Scuole Calcio” al Centro Teccnico Federale di Coverciano.
Nel 1997 a Firenze e nel 1998 a Tirrenia, gli Esordienti ‘85 vanno a rappresentare la Regione Piemonte alle Feste Nazionali delle Scuole Calcio.

1997 / 2007

 LA PRIMA SQUADRA NUOVAMENTE IN PROMOZIONE – L’EUREKA VINCE ANCHE FUORI REGIONE E NEI GRANDI STADI

Nel 1998 la prima squadra dell’Eureka conquista la promozione al campionato di “Prima Categoria Dilettanti”.
Nel 2001 c’è il grande ritorno nel “Campionato Promozione” con la vittoria dei play – off della “Prima Categoria”. La squadra conclude la magnifica rincorsa iniziata nel 1994 ripartendo dalla terza categoria. Molto merito di questo successo va soprattutto al Dirigente Flavio COLLI che ha creduto in questo progetto fin dall'inizio, ai suoi validi collaboratori e a quel manipolo di ragazzi in gamba protagonisti dell'impresa.

I campionati giovanili vedono le squadre dell’Eureka impegnate a livello regionale.
Nel 1998 gli Allievi ’81 vincono i Pay-off. Bene fanno anche i Giovanissimi '83 che vincono la prima fase del campionato. Nell’89 anche i ragazzi dell’82 passano alla seconda fase regionale. Nel 2001 gli Allievi, con i ragazzi dell’84, sfiorano il successo nella finale regionale.
Intanto anche gli Esordienti ‘87 contribuiscono a tenere alto il nome del settore giovanile dell'Eureka in due occasioni: nel 1999, in Sicilia, vincono il “Torneo Nazionale di Sommatino” e nel 2000 sbancano il "Delle Alpi" trionfando nella Finale della "Festa Internazionale del Calcio Giovanile".

Dal 2001 l‘Eureka viene prescelta dalla FIGC per insegnare il calcio nelle scuole. Il “PROGETTO SCUOLE” vede impegnati gli istruttori della società giallorossa a fare promozione sportiva nelle scuole elementari settimesi.
Dal 2004, l’incarico di Responsabile della Segreteria è svolto dalla signora Rosanna SOLEJ che già collabora nello stesso ambito dal 1995.

La stagione 2004 / 2005 è caratterizzata dalla vittoria del “Grande Slam” e dalla conquista della “Supercoppa Torinese 2005”, atto conclusivo della competizione tra le 32 migliori società di Torino e provincia.
Nel 2006/2007 l’Eureka è condotta dal suo Presidente Piero DOMINIETTO e dai Vicepresidenti Silverio BENEDETTO, Aldo CADONI, Giuseppe CERNUSCO e Cipriano CIPRIANI, con la preziosissima collaborazione di tutti i numerosi Dirigenti. Ognuno con il proprio specifico incarico: allenatori, istruttori, segretari, magazzinieri, addetti stampa, organizzatori tornei, arbitri, accompagnatori delle squadre, tecnici, manutentori, ecc.
Dirigenti anziani, dirigenti giovani, persone che da molti anni svolgono questa attività, altre arrivate da poco, tutte accomunate per fare grande l’Eureka con lo stesso obiettivo: il bene dei nostri giovani.

 

2007

L’UNIONE CON LA PRO SETTIMO CALCIO

L’amore per lo sport e per i giovani spinge ora l’Eureka a lanciarsi in una nuova avventura: la fusione con la Pro Settimo Calcio.
Il 18 giugno 2007 nasce la A.S.D. Pro Settimo & Eureka.
Una nuova società che accoglie, conserva e rinnova la storia giallorossa. Una nuova opportunità per i giovani, per i dirigenti che offrono il loro impegno in società e per l'intera comunità settimese.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.  Accetto cookies da questo sito.